SETTIMANA DEL LIBRO: IMMAGINI

Ecco alcune immagini che documentano due momenti della “Settimana del libro” tenutasi nella nostra scuola.

Prima di tutto l’incontro con Fausto Gilberti autore del libro “L’orco che mangiava i bambini”: un titolo un po’ inquietante? Forse, in realtà questo mostro si cibava solo di bambini golosi che rifiutano un’alimentazione sana con frutta/verdura/cereali… per preferire solo “schifezze dolci e dannose al corpo” . Quindi una storia accattivante per parlare di educazione alimentare. In ogni sezione l’autore ha prima letto il testo, poi illustrato un cartellone ed infine ha coinvolto i bimbi nella costruzione di un piatto originale: i bambini dovevano disegnare il personaggio della storia ed arricchirlo con … cibo vero. Un’esperienza piacevolissima e davvero utile per tutti gli alunni.

Secondo step: “Fabularia” tre esperti lettori hanno letto ed animato tre differenti testi di altrettanti libri appositamente scelti per le tre fasce di età ed ispirati al tema delle “emozioni” filo conduttore della programmazione di plesso per l’anno scolastico in corso. Alla lettura sono seguiti momenti di riflessione e confronto con i bambini.

Grazie al Comitato dei genitori che tanto si è impegnato per la realizzazione di questa utilissima iniziativa.

scansione0003

SETTIMANA DEL LIBRO

Grazie all’impegno del comitato dei genitori nel plesso scolastico “Daminelli”è in atto una settimana di attiva sensibilizzazione alla lettura. Trattandosi di un’iniziativa fortemente voluta e accuratamente preparata dai genitori stessi, lasciamo a loro la parola, riportando il testo integrale dell’avviso distribuito a tutte le famiglie.

 

I COLORI DELLE EMOZIONI: L’ARANCIONE E LA SPREMUTA D’ARANCIA (classe Nuvolette)

Oggi a scuola le maestre ci hanno spiegato come è fatta l’arancia.

Abbiamo colorato delle schede e abbiamo saputo che l’arancia è un frutto invernale; ha la buccia profumata di colore arancione, la sua pianta ha le foglie tutto l’anno e il suo fiore si chiama zagara.

L’arancia è fatta a spicchi, si può fare anche la marmellata, ma non a tutti piace perché è un po’ amara.

Con il suo succo si possono fare tante spremute.

Noi bambini con l’aiuto delle maestre abbiamo spremuto molte arance, ne è uscito tantissimo succo e ce lo siamo bevuto tutto. Era buonissimo……. , ma qualcuno ha detto che era un po’ aspro.

Le maestre ci hanno detto che l’arancia contiene tanta vitamina “C” che ci aiuta a combattere il raffreddore.

Abbiamo imparato tante cose e ci siamo anche divertiti molto!

I bambini delle nuvolette

Questo slideshow richiede JavaScript.

EMOZIONI IN … GIALLO, ROSSO E BLU ( dalla classe delle Lumachine)

COLORI PRIMARI

Ecco i bambini della sezione Lumachine ( 3 anni) che ” piano piano” hanno imparato a lavorare insieme. Di seguito qualche immagine sulle attivitàche li vede impegnati ad apprendere i colori primari …

LAVORI IN CLASSE

Linee, cerchi, pennelli e pittura, colore su colore, da soli o in compagnia: ogni cosa purchè i piccolisiano felici di queste nuove belle esperienze

 

LA LUMACHINA BLU

Ma le lumachine sanno essere anche bravi “attori” che riescono ad esprimere le proprie emozioni drammatizzando la storia ” Pimpa e la lumachina blu”

ATTIVITA’ MOTORIA

ecco alcune immagine dell’attivtà motoria nell’ambito del progetto motorio-teatrale di plesso

EMOZIONI IN .. VIAGGIO: VIA DELLA TRISTEZZA E CASTELLO DI GHIACCIO (classe coniglietti)

Per i bambini di 5/6 anni riprende il viaggio immaginario tra le varie emozioni localizzate in ambienti specifici. L’arrivo della stagione invernale porta dunque ad un percorso legato al tema della tristezza; attraverso una via detta della tristezza si arriva al castello di ghiaccio.

I bambini aiutati da racconti, libri , attività emozionali specifici si esprimono su vissuti legati alla tristezza. Si arriva poi ad un castello freddo ed incantato fatto di ghiaccio; qui storie antiche ( la fiaba di Andersen ” La regina delle nevi” ) e recentissime ( “Frozen” di Walt Disney) danno lo spunto per ritrovare il tema della tristezza ed attraveso un analisi del testo con i suoi personaggi, si sono analizzati i vari passaggi.

Infine questo nucleo progettuale ha dato lo spunto per parlare del ciclo dell’acqua con tutte le sue caratteristiche. La lettura della storia di “Chiara goccia giramondo”, con la costruzione di un vero e proprio libricino individuale e la realizzazioni di semplici esperimenti, hanno  portato i bambini alla conoscenza dei vari stati dell’acqua  e ad osservazioni “ecologiche” per un uso consapevole e attento del bene prezioso che è l’acqua.

Questo slideshow richiede JavaScript.