“EDUCATA- MENTE IN- FORMATI”

Cattura

Il giorno 12 novembre scorso in tutte le scuole dell’Istituto Comprensivo di Borghetto Lod., si sono svolte iniziative varie legate alle tematiche del  vivere in modo “salutare” sia per ciò che riguarda l’andamento della vita scolastica che, in particolare, per il problema della sana alimentazione.

Nella nostra scuola abbiamo voluto organizzare un momento di riflessione per i genitori, riflessione inerente il buon inserimento/frequenza alla scuola dell’infanzia e la costruzione di una collaborazione costruttiva scuola/famiglia.

L’incontro è stato tenuto dalla dott.ssa Ramona Negri, già collaboratrice col nostro istituo in passato per lo sportello di consulenza psicologica alle famiglie, attualmente in servizio all’ufficio di Piano del consorzio comuni lodigiani.

A seguire i genitori hanno potuto entrare nelle classi dei loro figli ( sezioni A e B) per concludere insieme la giornata scolastica.

Ringraziamo Ramona Negri per la sua generosa disponibilità e bravi anche i genitori che hanno potuto essere presenti.

ATTIVITA’ DALLE LUMACHINE ( sezione bambini di 4 anni)

Ecco come i bambini della sez. delle lumachine hanno imparato come si forma il colore verde..

…C’erano una volta due amici cerchi, uno blu e l’altro giallo……

lumachine-1-4

 

 

 

 

Ma una nuvola dispettosa lavò via il loro colore…

lumachine-1

 

 

 

 

Intervenne una brava fatina che lasciò che i due colori si mescolassero e apparve un nuovo colore…

lumachine-1-2

 

 

 

 

…ora i due amici cerchi avrebbero avuto un nuovo amico: il cerchio verde!

lumachine-1-3

 

 

 

 

L’autunno è arrivato anche alla scuola dell’infanzia di Bargano …e ha portato tanti buoni frutti.

Per i bimbi più golosi ha portato anche le castagne, e allora.. via alla “Festa delle castagne!” Ecco tante castagne birichine!

lumachine-1-7 lumachine-1-6 lumachine-1-5

 

 

 

A SCUOLA CON GUSTO… DALL’UVA AL VINO: LA VENDEMMIA ( sezione 5 anni)

Noi bambini del gruppo delle “Nuvolette” vogliamo raccontarvi di un giorno a scuola davvero speciale: quello in cui … abbiamo fatto la vendemmia!

Abbiamo cominciato l’attività sentendo il profumo ed il gusto dell’uva. Poi le maestre hanno appeso tutti i grappoli in giardino, formando un piccolo filare d’uva. Noi abbiamo staccato i grappoli e, separato gli acini dal raspo raccogliendoli nella bacinella azzurra. La parte più divertente è stata quella di schiacciare gli acini per far uscire il succo: ci siamo sporcati mani e piedi, ci siamo schizzati , eravamo tutti appiccicosi e contenti. Le bidelle Maria, Silvia e la maestra Bassiana ci hanno poi lavati. La fase successiva è stata quella di raccogliere tutta l’uva schiacciata in una tinozza, per poi versare il tutto nel torchio (passaverdura).  A questo punto abbiamo cominciato a torchiare l’uva. Dal fondo abbiamo visto uscire il mosto che abbiamo messo in bottiglia e che dopo la fermentazione diventerà vino. La maestra Marilina ci ha scattato molte foto (guardiamole insieme).

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

LE COCCINELLE

Un nuovo gruppo di bambini è entrato  a far parte della nostra scuola: “le coccinelle” bimbi di tre anni; anche per loro è completato il periodo degli inserimenti ed ormai sono inseriti del tutto nella vita scolastica. Ecco alcune immagini che, in estrema sintesi presentano alcune delle proposte didattiche che hanno caratterizzato il primo periodo dell’accoglienza con giochi liberi e guidati, attività mirate al riconoscimento e memorizzazione del contrassegno individuale e di gruppo, le prime attività di pittura e manipolazione…

Gradualmente tra sorrisi e pianti si sta formando ed amalgamando un nuovo gruppo di alunni pronti, come i loro compagni più grandi, ad affrontare le future attività  previste dalla progettazione annuale.

UN NUOVO ANNO SCOLASTICO …

Per il corrente anno scolastico noi della scuola dell’infnazia di Bargano/ Villanova Sillaro abbiamo deciso di partire con … gusto !

  • Gusto per tutte le belle esperienze didattiche che attraverso varie modalità si possono fare,
  • gusto per le amicizie che si posssono creare,
  • gusto per tutte le nuove competenze ed abilità da conquistare,
  • e ovviamente gusto per tutte le cose buone che possiamo conoscere, assaggiare e magari preparare.

Ecco dunque che proprio nell’anno di preparazione all’Expo, anche noi, cercheremo di puntare su di una buona educazione alla salute, ovviamente non soltanto fisica , cercando di “assaporare” ogni singola esperienza vissuta all’interno  della scuola.

A seguire uno schema esemplicativo del nostro percorso didattico annuale

Cattura

 

Progetto accoglienza/ Cittadinanza e Costituzione ( classe nuvolette)

Nella prima unità di lavoro abbiamo proposto un percorso che conduce i bambini ad un inserimento graduale nell’attività scolastica, attraverso attività di accoglienza e di osservazione, di rafforzamento del senso di appartenenza al gruppo, rispetto delle regole e di conoscenza degli spazi per imparare a star bene a scuola con se stessi e gli altri.

Con i bambini abbiamo preparato la loro carta d’identità personale che racconta di sè, degli amici, della loro casa, della famiglia …

Ci siamo poi trasformati in esploratori, per conoscere l’ambiente circostante i paesi di Bargano e Villanova con la loro gente e il Municipio dove abbiamo vidimato la carta d’identità, oltre ad aver spiegato con l’aiuto degli addetti, la sua funzione.

Questo slideshow richiede JavaScript.

IL MOMENTO DELL’ACCOGLIENZA

L’avvio dell’anno scolastico porta, come ogni anno, un’attività progettuale che coinvolge ogni sezione e che possiamo definire come ” Progetto Accoglienza”; tutte le sezioni sono interessate per l’arrivo di nuovi alunni, ma, in particolare la sezione dei bimbi di tre anni è quella maggiormente coinvolta, secondo i seguenti obiettivi:

-promuovere e instaurare nel bambino un atteggiamento di fiducia nei confronti dell’ambiente che lo accoglie

-promuovere nel bambino la percezione di essere accolto ed accettato nell’ambiente scolastico

-stimolare nel bambino il desiderio di far parte del gruppo in modo attivo

-favorire nel bambino la relazione, la comunicazione interpersonale e la socializzazione con i pari e con gli adulti.

Svariate sono le attività che caratterizzano questo primo momento;le insegnanti predispongono l’ambiente in modo tale da attirare l’attenzione dei bambini sui giochi e sul materiale didattico e favorire l’esplorazione del nuovo ambiente.Le attività inserite nel PROGETTO ACCOGLIENZA sono prevalentemente attività ludiche.

Giochi e attività per gruppi eterogenei ed omogenei per favorire la conoscenza dei bambini, giochi con regole, attività di vita pratica e quotidiana, scambi verbali adulto-bambino / bambino-bambino,

prime attivitò grafico-pittorico-manipolative, produzioni di gruppo e altro ancora.

Vi proponiamo i primi ” cartelloni” di gruppo espressione conclusiva di tale percorso.